Cos'è un numero VIN?

Quando si acquista un’auto, prima di firmare il contratto si effettua spesso una verifica sul numero VIN. Quindi, vale la pena sapere di cosa si tratta, come è composto, come controllarlo e dove trovarlo nel veicolo. Queste informazioni sono essenziali per ogni persona che acquista un’auto nuova o usata.

Cos'è un numero VIN?

La parola VIN deriva all’inglese Vehicle Identification Number (numero di identificazione del veicolo). Questo numero viene assegnato al veicolo dal costruttore. È bene sapere che in ogni Paese possono essere applicati standard diversi, ma si tratta sempre di una annotazione di 17 caratteri. Bisogna anche sapere che prima del 1981 non esisteva uno standard unico. Ciò significa che i produttori hanno utilizzato diversi formati di VIN, per cui il controllo della storia del veicolo per numero VIN risultava molto difficile e spesso addirittura impossibile.

Come è composto il numero VIN?

Il numero VIN è un’annotazione formata da 17 caratteri. È composto da lettere e cifre. Tuttavia, lettere come “O” e “I” non vengono utilizzate in quanto potrebbero essere confuse con i numeri “0” o “1”. Ogni numero è unico e assegnato a un determinato veicolo. Ciò rende l’identificazione molto facile in futuro. Quindi, come leggere il numero VIN? In conformità con lo standard ISO applicabile, il numero VIN è composto da tre parti. La prima parte è denominata WMI. Si tratta dei primi tre caratteri, che identificano il simbolo internazionale della casa automobilistica. È necessario sapere che questo codice è assegnato al produttore dei veicoli dall’ufficio competente nel dato Paese. Tuttavia, l’assegnazione avviene secondo l’accordo con l’organizzazione di standardizzazione ISO o il suo rappresentante nazionale. La seconda parte è denominata VDS. Si tratta di 5 o 6 caratteri. Sulla base di questi caratteri è possibile conoscere i dati tecnici e le caratteristiche del veicolo e sono codificati dai produttori stessi. L’ultima parte è il VIS. Si tratta del numero di serie dei veicolo. È solitamente composto da otto caratteri, contando dalla fine del VIN. Si tratta di informazioni quali: anno di produzione e luogo di assemblaggio del veicolo. Sono codificati in sequenza nelle posizioni 10 e 11. I restanti caratteri definiscono il numero progressivo della serie del veicolo. Quindi, WMI+VDS+VIS costituiscono il numero di telaio VIN, che è sempre composto da 17 caratteri.

Dove è possibile trovare il numero VIN?

Il numero VIN spesso si trova sulla targhetta posta sul parabrezza dell’auto lato guida, sul motore o sulla portiera. Un altro punto in cui è possibile trovare il numero VIN è il montante laterale del conducente. Inoltre, qui è posta anche l’etichetta del veicolo, che contiene tutti i dati relativi a produttore, dati tecnici e, naturalmente, numero VIN. Nelle autovetture il numero VIN si trova sull’alettone frontale o sul pavimento nell’area del sedile destro o del passaruota. Può trovarsi anche sul fondo del bagagliaio. Il modo più semplice per trovarlo è consultare la carta di circolazione.

Perché è bene conoscere il numero VIN del proprio veicolo?

Conoscere il numero VIN è molto importante e necessario. Prima dell’acquisto di un veicolo usato è necessario controllarne il numero VIN. Grazie a questo, scoprirai se il veicolo è stato rubato, ma otterrai anche le informazioni relative alle sue condizioni tecniche. Quindi, verificherai se il veicolo ha subito sinistri. Molti rivenditori o concessionari vendono i veicoli descrivendoli come privi di incidenti. Sfortunatamente, molti conducenti inesperti si fidano della parola e poi scoprono che l’auto è in condizioni pessime e richiede una riparazione accurata. Controllando il VIN, puoi verificare accuratamente la storia del veicolo e la sua origine. Succede che le auto dopo un grave incidente stradale abbiano i numeri VIN forati. Pertanto, è necessario sapere che in caso di discrepanze, bisogna astenersi assolutamente dall’acquisto. Anche i rapporti VIN, che contengono informazioni estremamente accurate, sembrano essere una scelta eccellente. Così, sarà possibile scoprire qual è il vero chilometraggio del veicolo, se ci sono difetti nascosti e la storia della manutenzione e delle riparazioni. Ma non è tutto, perché otterrai anche informazioni sull’uso precedente dell’auto, ovvero se è stata utilizzata per scopi privati o commerciali e, ad esempio, se è stata utilizzata come taxi. Se la tua auto è stata danneggiata o ha un guasto, è grazie al VIN che puoi reperire componenti difficili da ottenere per il tuo veicolo. Sarai così sicuro che gli articoli acquistati si adatteranno perfettamente. È bene sapere che esistono autofficine che ordinano componenti di automobili semplicemente inserendo il numero VIN.

Codice dell'anno modello: cosa è necessario sapere?

Ogni produttore ha il proprio sistema di designazione, ma la posizione stessa nel codice VIN è già stabilita. Il codice dell’anno modello è decisamente di grande importanza. A seconda del produttore, potrebbe indicare la data di produzione o anche l’anno di immissione sul mercato del tipo o della marca del veicolo. In questo caso, l’anno 1980 è codificato come A. Gli anni successivi sono le lettere successive dell’alfabeto e terminano con l’anno 2000, che corrisponde alla lettera Y. Invece per gli anni dal 2001 al 2009 sono stati utilizzati i numeri da 1 a 9. Dopo il 2009, si è tornati al codice alfabetico e quindi l’anno 2009 è contrassegnato con A e per il 2021 si sta utilizzando la M. Secondo lo standard ISO, la lettera Q, così come le lettere U e Z non vengono utilizzate. Quindi, questo significa che il codice per l’anno 2000 è la Y e per il 2001 è 1 e non Z.

Decodificatore VIN: cos'è?

Il decodificatore VIN è un’applicazione molto conosciuta che si serve di un algoritmo. Grazie a questa applicazione, è possibile decodificare le informazioni contenute nel numero VIN del veicolo. Naturalmente, i decodificatori possono trasmettere una quantità diversa di informazioni, tutto dipende dalla qualità dell’algoritmo creato. Molto spesso, tuttavia, visualizzano il rapporto sulla storia del veicolo. Può essere visualizzato online o come file PDF.

Come verificare se un'auto usata non ha avuto un cambio di colore della vernice?

È difficile leggere il colore della vernice dal VIN. Un punto di assistenza autorizzato può aiutarti in questo, perché sulla targhetta identificativa è possibile trovare il nome del colore o il codice che definirà il colore di fabbrica. In questo modo, scoprirai se il colore della carrozzeria corrisponde a quello originale utilizzato dalla casa automobilistica.
Indubbiamente, il numero VIN non vale solo la pena conoscere, ma devi anche sapere, perché grazie ad esso puoi imparare l’intera storia del veicolo, quindi non devi preoccuparti di essere ingannato da concessionari disonesti che vendono auto presentandole come prive di incidenti. A seconda del produttore, il VIN può trovarsi in parti diverse del veicolo, quindi non esiste uno standard unico per il montaggio in un punto specifico del veicolo. Ricorda inoltre che grazie al VIN, in caso di sinistro o per semplicemente usura, puoi ordinare i componenti idonei.